Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Turismo

 
 
 

Bandiera Arancione

Marchio di qualità turistico ambientale per le località dell'entroterra assegnato dal Touring Club Italiano.

Il destinatario finale del marchio è il turista, e questo marchio contribuisce a indirizzare le scelte dei viaggiatori garantendo la qualità dell’esperienza di visita.

I criteri iniziali di ammissione sono due:

  • LOCALIZZAZIONE: entroterra - il territorio del comune non deve avere tratti costieri marini;
  • POPOLAZIONE: la soglia massima della popolazione residente è fissata in 15.000 unità.

Data di inizio
Novembre 2005.

Periodo di svolgimento
2006 e 2007.

Obiettivi

  • Concretizzare quanto contenuto nelle Linee guida per il turismo per la XIII Legislatura che identifica queste parole chiave per il Trentino turistico: cultura turistica /autenticità/qualità/integrazione/sostenibilità.
  • Sperimentare questo percorso in un’area circoscritta individuata nell’area del Parco Naturale Adamello Brenta In coerenza con gli obiettivi definiti dai Forum attivati per il conseguimento per il Parco della Carta Europea del Turismo Sostenibile. I forum, tenutisi nel 2004 e che hanno coinvolto Amministrazioni, Associazioni, Apt e singoli operatori, avevano evidenziato l’importanza di attivarsi per migliorare:

    - la cultura turistica (maggiore consapevolezza in operatori e residenti; maggiore attenzione e servizi ai turisti; forme di ricettività espressione del territorio; prodotti turistici che sappiano soddisfare le esigenze dei turisti)

    - la qualità: sia normata (marchio qualità parco, ecolabel) che di un territorio nel suo complesso (la segnaletica, la cura del paesaggio, l’arredo urbano, l’attenzione al costruito: per essere anche più autentici e meno simili alle città di pianura)

    - la sostenibilità (soprattutto sulla mobilità sostenibile –esempi già in atto – ad altri  che potrebbero aggiungersi)

    - l’integrazione sperimentando un metodo che ha posto al centro lo scambio di informazioni, il confronto tra attori, la condivisione di azioni.

    Molti di questi obiettivi si trovano anche nel disciplinare del marchio di qualità turistico ambientale Bandiere Arancioni. Per questa ragione uno degli obiettivi individuati nel percorso per l’ottenimento della Carta Europea del Turismo Sostenibile è stata anche la candidatura dei Comuni del Parco per Bandiere Arancioni.
  • Avviare una collaborazione con il TCI, un ente credibile, autorevole nei confronti di un turista italiano evoluto, maturo, capace di fare confronti, di costruire la propria vacanza, autonomo nelle scelte, in grado di capire la bontà e la qualità di quanto gli viene offerto e poco influenzabile da una promozione non supportata da prodotti reali. E la promozione del Trentino considera con interesse questo tipo di turista.
  • La sperimentazione condotta nell’area del Parco permette di estendere la candidatura per Bandiere Arancioni a tutto il Trentino. Conseguire un numero sufficientemente elevato di Bandiere Arancioni qualificherebbe il Trentino come un territorio particolarmente attrattivo per un target attento alla qualità ambientale e che si muove anche fuori stagione.

Azioni/Interventi formativi
Nel novembre 2005 sono state aperte le candidature ai Comuni del Parco. Si sono candidati 9 Comuni: Andalo, Caderzone. Molveno, Flavon, Breguzzo, Carisolo, Daone, Giustino, Ragoli. Successivamente sono partite le necessarie verifiche da parte del TCI con le modalità come sotto specificate, che si sono concluse nel mese di settembre 2006.Hanno concluso positivamente il percorso conseguendo la Bandiera Arancione i due Comuni di Caderzone e Molveno. Gli altri Comuni saranno fatti oggetto di un piano di miglioramento. A conclusione di questa prima fase sperimentale, con il Consorzio dei Comuni si è pensato di dare la possibilità a tutti i Comuni di candidare per questa certificazione. A fine 2006 è stata quindi lanciata in collaborazione con il Consorzio dei Comuni la candidatura per il 2007. Hanno aderito 11 Comuni: Ala, Castello Molina di Fiemme, Cles, Fiavè, Isera, San Lorenzo in Banale, Sardonico, Tenno, Terzolas, Transacqua, Vermiglio. Nel corso del 2007 ci sono state le necessarie verifiche da parte del Touring e il 6 dicembre 2007 sono state assegnate due nuove Bandiere Arancioni ai Comuni di Ala eTenno.

Punti di forza del progetto
Il percorso comporta una verifica della capacità attrattiva dal punto di vista turistico e della sostenibilità ambientale dei singoli Comuni. Anche i Comuni che non conseguono la Bandiera Arancione sono fatti oggetto di un piano di miglioramento. All’interno del Modello di Analisi Territoriale del TCI sono previste le seguenti cinque macroaree di analisi su cui il Comune viene valutato:

1. ACCOGLIENZA

  • informazioni turistiche e segnaletica
  • accessibilità e trasporti

Presenza e completezza dei servizi di informazione turistica (sia in loco sia on line) e della segnaletica. Grado di accessibilità alla località, frequenza dei mezzi di trasporto, presenza di parcheggi e regolamentazione del traffico nel centro storico.

2. SERVIZI RICETTIVI E COMPLEMENTARI

  • ricettività alberghiera ed extra alberghiera
  • servizi di ristorazione e complementari

Presenza e livello dell’offerta ricettiva sia nelle forme tradizionali quali alberghi, pensioni e campeggi, sia nelle modalità di più recente sviluppo, quali agriturismi e bed&breakfast. Viene inoltre rilevata la presenza di servizi di ristorazione e di eventuali servizi complementari (visite culturali ed escursioni naturalistiche guidate, noleggio attrezzature, aree di sosta, servizi igienici pubblici e assistenza sanitaria).

3. FATTORI DI ATTRAZIONE TURISTICA

  • fattori di attrattività ambientale
  • fattori di attrattività storico-culturale
  • produzioni locali tipiche
  • fattori di attrattività sociale ed eventi

Individuazione degli attrattori storico-culturali e ambientali, del loro grado di conservazione e della loro fruibilità.Valutazione delle produzioni agroalimentari e artigianali tipiche e del calendario delle manifestazioni e degli eventi organizzati in tutto il corso dell’anno.

4. SOSTENIBILITÀ E QUALITÀ AMBIENTALE

Verifica della presenza di interventi volti a promuovere il rispetto dell’ambiente e delle risorse paesaggistiche del territorio. In particolare: raccolta differenziata, educazione ambientale, eventuale presenza di fattori di impatto visivo negativo.

5. VALUTAZIONE QUALITATIVA

  • grado di compattezza, conservazione, manutenzione, omogeneità e armonia del centro storico
  • arredo urbano (verde pubblico, illuminazione, insegne, ecc.)
  • ospitalità e cordialità, atmosfera e tradizioni

La Bandiera Arancione individua quelle località che, oltre a garantire servizi e strutture ed essere caratterizzate da forti elementi di attrattività storico culturale, si distinguono per tipicità, atmosfera, tradizioni e arredo urbano. Il contesto abitativo locale deve inoltre costituire un forte elemento di richiamo dal punto di vista architettonico e presentare emergenze di grande rilievo, oltre a un centro storico molto ben conservato.

L'assegnazione del marchio può essere compromessa da fattori quali: presenza di elementi di impatto visivo negativo; esistenza di una parte moderna dell'abitato particolarmente estesa o a ridosso del centro storico; eccessivo traffico o urbanizzazione. Queste valutazioni sono assolutamente determinanti per l'assegnazione del marchio e sono a insindacabile giudizio del Touring Club Italiano.

Risultati conseguiti
Quattro Comuni In Trentino hanno conseguito il marchio Bandiere Arancioni e i rimanenti 16 Comuni che sono stati coinvolti nel percorso hanno ottenuto dal TCI un piano di miglioramento.

Soggetti coinvolti

  • Il Parco Naturale Adamello Brenta (edizione del 2005 – 2006)
  • Il Consorzio dei Comuni Trentini (edizione 2007)

Referente/i

 Nome:Gianfranco Betta - Osservatorio provinciale per il Turismo - Servizio Turismo
 E-mail:gianfranco.betta@provincia.tn.it
 Tel:0461/495450      
   
 Nome:Walter Merler – Consorzio dei Comuni Trentini
 E-mail:merler@comunitrentini.it
 Tel:0461/987139  

 

 
Link
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy